top of page

"TERRE DEL ROSSESE" PRENDE IL VIA LA PRIMA EDIZIONE DELLA SPRING CLIMATE SCHOOL - DAL 16 AL 19 MAGGIO 2024 NEI BORGHI DI DOLCEACQUA, CAMPOROSSO, SOLDANO, SAN BIAGIO DELLA CIMA E PERINALDO

Aggiornamento: 19 mag


Si terrà dal 16 al 19 maggio la prima edizione della Spring Climate School di Terre del Rossese, promossa dai comuni liguri di Dolceacqua, Camporosso, Soldano, San Biagio della Cima e Perinaldo, in collaborazione col DIATI del Politecnico di Torino e con Adaptation. Da due anni i comuni promotori dell' iniziativa lavorano a un progetto di valorizzazione territoriale che prende le mosse dallo studio delle Nomeranze del vino Rossese per delineare quel paesaggio culturale comune ai borghi elencati nel disciplinare della DOCG, al fine di promuovere turisticamente e culturalmente tutta l' area sotto un unico brand, "Terre del Rossese".Dalla grande attenzione di “Terre del Rossese” alla secolare relazione uomo-natura che connota questi territori, nasce in Liguria la prima Spring Climate School italiana, sotto la direzione di Marco Merola, giornalista e divulgatore scientifico, fondatore di Adaptation. "La prima Climate School italiana diffusa"; coinvolge cinque comuni della zona di Imperia e nasce con obiettivi molto ambiziosi, formare gli amministratori pubblici locali ed i piccoli imprenditori, informare la popolazione e divulgare i temi della crisi climatica alle giovani generazioni", spiega il giornalista Marco Merola, Direttore scientifico della Scuola. "Il programma, articolato in quattro giorni, è denso di seminari, esperimenti di citizen science e giochi dedicati alle scuole, perché nessuno deve rimanere indietro. La giornata finale sarà dedicata al mare, ne parleremo nella piazza di Camporosso con una delle più quotate ricercatrici italiane, la biologa marina dell' ENEA Chiara Lombardi". Fulvio Gazzola, sindaco di Dolceacqua, comune capofila di Terre del Rossese, dichiara: “L’unicità del nostro territorio è quella di aver sempre dovuto confrontarsi con una natura ostile, a cui abbiamo dovuto imparare a adattarci, gestendone i cambiamenti e le asperità, nel segno di un costante ascolto e rispetto. Per questo, coi docenti del Politecnico di Torino e con Adaptation, abbiamo ideato questa prima Spring Climate School rivolta alle comunità locali, per poter trovare insieme nuovi strumenti di dialogo col nostro straordinario paesaggio e risposte alle nuove sfide dei cambiamenti climatici”. La finalità della Climate School è quindi quella di interpretare le esigenze del territorio e dare soluzioni innovative a chi lo abita e se ne prende cura: dalla sensibilizzazione dei bambini sui rischi naturali attraverso modelli territoriali in scala costruiti con mattoncini LEGO, ai temi più cari a questa zona ligure e non solo, quali l’agricoltura e il turismo, fino a laboratori sugli open data per la gestione del territorio, incontri con ricercatori e mapping party.

Programma: Giovedì 16 maggio Comune di Camporosso – Centro polivalente Giovanni Falcone Corso Vittorio Emanuele, 228 Ore 10.00 – 12.00 Milegoalterritorio della Val Nervia Attività di sensibilizzazione sui rischi naturali, quali rischio sismico e idrogeologico, rivolta alle classi IV e V delle scuole primarie dei comuni di Dolceacqua e Camporosso, a cura del team di Milegoalterritorio. Mediante dei modelli in scala costruiti totalmente in LEGO®, si potranno simulare ed osservare in prima persona gli effetti dei terremoti e dei fenomeni alluvionali in modo coinvolgente ed istruttivo. Comune di Camporosso – Centro polivalente Giovanni Falcone Corso Vittorio Emanuele, 228 Ore 14.30 – 16.30 Agricoltura 5.0 Elena Belcore (Politecnico di Torino) Vittorio Giordano (Politecnico di Torino) Matteo Corsi (Università di Genova) Filippo Rondelli (Associazione viticoltori provincia di Imperia) In un territorio a vocazione agricola come quello di Terre del Rossese, quali sono i cambiamenti in atto e quali le soluzioni adottate dagli imprenditori? Durante l’incontro, le diverse voci invitate illustreranno le modalità e le tecnologie più avanzate per gestire i territori agricoli ed utilizzare in maniera saggia l’acqua disponibile. Inoltre, si parlerà degli impatti economici di queste pratiche o, sul fronte opposto, di quali potrebbero essere gli impatti del mancato cambio di passo imposto dalla crisi climatica.

Venerdì 17 maggio Comune di San Biagio della Cima – Centro Polifunzionale “Le Rose” Via delle Mimose, 13 Ore 9.30 – 11.30 Milegoalterritorio della Val Verbone Attività di sensibilizzazione sui rischi naturali, quali rischio sismico e idrogeologico, rivolta alle classi IV e V delle scuole primarie dei comuni di San Biagio della Cima, Soldano e Perinaldo, a cura del team di Milegoalterritorio. Mediante dei modelli in scala costruiti totalmente in LEGO®, si potranno simulare ed osservare in prima persona gli effetti dei terremoti e dei fenomeni alluvionali in modo coinvolgente ed istruttivo. Comune di Dolceacqua – Castello dei Doria Via Castello Ore 15.00 – 17.00 Turismo sostenibile Asja Ausilio (Politecnico di Torino) Monica Gilli (Università di Torino) Marilù Cavallero (Cooperativa Dafne) Franco Borgogno (ERI) Esiste un turismo sostenibile? Un tema delicato che l’incontro affronterà da diversi punti di vista, sociologico, accademico, imprenditoriale e divulgativo, per poter costruire insieme una proposta concreta per il territorio, e non solo.

Sabato 18 maggio Comune di Dolceacqua – Sala del Consiglio Via Roma ,50 Ore 10.00 – 12.00 Open data per la gestione del territorio: teoria e conoscenza degli strumenti Ore 14.00 – 16.00 Open data per la gestione del territorio: esercitazione pratica Marco Piras (Politecnico di Torino) Corso, tenuto dal Politecnico di Torino, che mira a costruire nei partecipanti la necessaria conoscenza in tema di recupero, lettura e sfruttamento dei dati, al fine di operare al meglio nei territori di riferimento, sia in fase di decisione politica che di gestione delle attività produttive.

Domenica 19 maggio Comune di Perinaldo – Sala del Consiglio Piazza Mons Antonio Rossi, 1 Ore 10.00 – 13.00 Mapping party Bianca Federici (Università di Genova, Associazione GFOSS) Paola Salmona (Università di Genova, Associazione GFOSS) Vi è mai capitato di fare una mappa? Forse a scuola. Oggi si trova tutto in rete e quel che non c’è lo si recupera grazie ad un semplice GPS. E’ questo il senso del ‘mapping party’ un evento che coinvolge esperti, utenti meno esperti, cittadini e chiunque abbia voglia di divertirsi creando una mappa condivisa del proprio territorio. Accendete il GPS e scatenatevi! Comune di Camporosso - Bar del Sole Via Dante Alighieri Ore 10.00 - 12.00 La diversità è ricchezza, così insegna la natura Chiara Lombardi (ENEA) Marco Merola (Adaptation.it) Incontro con la famosa biologa marina dell’ENEA Chiara Lombardi sulla tutela della biodiversità degli ambienti fluviali e marini. Dalle ore 10.00 alle ore 11.00 incontro con la biologa marina Chiara Lombardi Dalle ore 11.00 alle ore 12.00 visita dell' Oasi del Nervia con Chiara Lombardi a cura dell' Associazione Natura Intemelia APS. Altre informazioni Tutti gli eventi sono liberi e con accesso gratuito, previa iscrizione sul sito www.terredelrossese.it , dove potrete trovare tutti i dettagli e le informazioni.

109 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page