top of page

ARRIVATE LE ACCIUGHE SCALIA DI SCIACCA PER L'APERITIVO CROSTINO ACCIUGHE BURRO E LIMONE, DOMENICA 19 MAGGIO 2024 ORE 12,30 A CAMPOROSSO SAGRA ENOGASTRONOMICA DELLA PROLOCO GLI AMICI DEL MULINO (VIDEO)


Sono arrivate nella cucina del PalaBigauda le rinomate acciughe di Sciacca della ditta Scalia per gli antipasti e gli aperitivi della Sagra enogastronomica #acciugando di domenica 19 maggio 2024 ore 12,30 organizzata dalla Proloco Amici del Mulino con il patrocinio del Comune. La Società Fratelli Beccaria di Camporosso (Im) che distribuisce queste prelibate acciughe siciliane ha contribuito all'organizzazione dell'evento offrendo le acciughe.

Le acciughe Scalia sono speciali per le focacce e la Pissaladière, un'altra specialità della tradizione del Ponente Ligure che per #acciugndo la presenta il Panificio Fratelli Lia.

La ricetta della Pissaladière: 350g di farina tipo 00, 200ml circa di acqua a temperatura ambiente 5g di lievito di birra, 1 cucchiaino colmo di sale, 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva, 1/2 kg di cipolle dorate, 5 acciughe sotto sale (o sott’olio, in questo caso non saranno da dissalare) una manciata di olive nere,1 rametto di timo fresco.

Sciogliere il lievito nell’acqua e poi impastare con la farina fino ad ottenere un impasto soffice  e non appiccicoso. Aggiungere l’olio e, quando questo sarà assorbito, il sale. Mettere a lievitare in una ciotola unta e coperta da pellicola. Nel frattempo tritare grossolanamente le cipolle. Bagnare il fondo di una pentola con un cucchiaio d’olio, poi versare le cipolle e farle dorare a fuoco vivo. Aggiungere un po’ d’acqua per sfumare e lasciare stufare così, regolando infine di sale ed aggiungendo il rametto di timo per profumare. Pulire le acciughe dal sale e ricavarne dieci filetti. Snocciolare le olive e tagliarle a pezzi. Quando l’impasto è raddoppiato, sgonfiarlo e lasciarlo riposare 10 minuti; poi stenderlo in teglia con l’aiuto di un cucchiaio d’olio e lasciar lievitare nuovamente finché non diventa bello gonfio. Scaldare il forno a 220°, farcire l’impasto con le cipolle e le olive. Far cuocere fino a doratura, poi decorare con i filetti di acciuga e rimettere in forno per un minuto appena.


117 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page