top of page

PER IL TRENO DELLE MERAVIGLIE LO SPIRITO DI GIUSEPPE BIANCHERI CERCA AMMINISTRATORI ILLUMINATI

Aggiornamento: 29 mar 2023



NEL CENTRO CULTURALE SAN FRANCESCO – VENTIMIGLIA CENTRO STORICO lunedì 27 Marzo 2023, durante la Mostra iconografica sulle comunicazioni in Val Roia, si è svolta la seconda giornata del convegno dedicato a Giuseppe BIANCHERI. Mobilità – Turismo – Economia.

Il Moderatore del convegno l' Avv. Luca FUCINI Console Onorario di Francia per la Provincia di Imperia, salutando il numeroso pubblico tra i quali illustri politici locali e francesi, ha sottolineato i cambiamenti socio-economici che la Ferrovia delle Meraviglie ha portato dopo la sua messa in funzione. Una tratta ferroviaria voluta in modo ostinato dal Presidente Illuminato Giuseppe BIANCHERI.

Un ricordo importante di Giuseppe BIANCHERI ha caratterizzato il saluto del Commissario straordinario della Città di Ventimiglia Dott. Samuele DE LUCIA.

E' stata poi la volta della Consigliera Regionale avv. Mabel RIOLFO che ha portato i saluti della Regione Liguria ed ha ricordato quanto la sua famiglia sia legata alla ferrovia visto che suo padre Gianni RIOLFO è stato capostazione a Ventimiglia.


L'ing. Robert BOTTEGHI, Ricercatore Associato Université de Nice, Faculté de Droit et Sciences Politiques ha spiegato in modo impeccabile l' art.10 del Trattato del Quirinale firmato a Roma il 26 novembre 2021 per la Cooperazione bilaterale rafforzata Transfrontaliera. In occasione della firma del trattato con il Presidente del Consiglio dei ministri Mario Draghi il Presidente della Repubblica Francese Emmanuel Macron ha dichiarato che "in termini di cooperazione transfrontaliera, questo trattato (del Quirinale) ci permette di riconoscere La frontiera dei nostri due Paesi come luogo di interessi condivisi che deve essere oggetto di una speciale attenzione congiunta, con molteplici questioni di salute, infrastrutture, protezione dell'ambiente, migrazione e la cooperazione è già esemplare e lo sarà sempre di più grazie a questo trattato". l'ing. BOTTEGHI ha poi parlato dei programmi europei di cooperazione transfrontaliera e della sua storia. Importante è sviluppare un clima di fiducia in uno spirito di reciprocità che è garanzia di uno sviluppo sostenibile della cooperazione. Su queste basi l'ing. BOTTEGHI ha invitato i presenti e gli. amministratori delle tre regioni interessate LIguria, Piemonte e Région Sud a partecipare il 19 e 20 giugno 2023 alla Piattaforma di dialogo e di promozione della "cultura transfrontaliera" per conoscersi meglio, ascoltare e dialogare. Programma di ricerca-azione-collaborativa DITER SciencesPO- Menton Campus mediterraneo del Collège universitaire di SciencesPo.

La Dott.ssa Evelyne NIEL, Specialista della cooperazione transfrontaliera dell'Università di Nizza Antipolis ha spiegato che il futuro per la ferrovia Ventimiglia-Nice-Cuneo-Torino potrà solamente essere Il G.E.C.T. Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale”.

In un contesto socio economico il Politecnico di Torino e l'università di Nizza hanno una offerta formativa di grande interesse e l'aeroporto internazionale di Nizza è a due passi dall'aeroporto di Levaldigi Cuneo. I flussi di prossimità si mischiano a quelli di transito e i flussi individuali e professionali non utilizzano abbastanza il trasporto ferroviario per mancanza di offerta. I flussi sono da nord a sud e viceversa attraverso le tre Regioni e i trasporti transfrontalieri sono il motore dello sviluppo socio-economico del territorio. Il turismo, in generale, è in aumento. Le Alpi sono più vicine al mare in Costa azzurra - Nizza e lungo la riviera dei fiori - Ventimiglia e l'entroterra. La montagna offre un turismo invernale ed estivo più lento attraverso il GTA.

il GECT del Parco delle Alpi Marittime e del Mercantour e tutte le valli intorno a Cuneo.

In un contesto geografico ferroviario la linea ferroviaria attuale a forma di Y rovesciata che collega Nice a Cuneo e Ventimiglia attraverso il "bacino" di vita del Paillon, della val Roya e della val Vermenagna. A Ventimiglia non esiste un coordinamento dell'offerta, non sono previste coincidenze tra i pochi treni che vanno e arrivano dal Piemonte con i treni TER da e per la Francia e a Cuneo, verso Torino-Milano e la Francia. La linea è stata labellizzata RTE-T rete transeuropea trasporto merci per collegarsi a Torino e al Corridoio Mediterraneo, Reg.913/2010, da Siviglia all'Ucraina.

Si possono organizzare dei trasporti merci e i treni devono circolare di nuovo a 80km/h. Bisogna promuovere il trasferimento modale verso la ferrovia. Il treno deve essere una reale alternativa alla strada per il trasporto merci e passeggeri. Bisogna favorire uno sviluppo coordinato della mobilità decarbonizzata e la produzione di energia verde (Idrogeno verde).

Nel contesto transfrontaliero le direttive europee hanno avuto un effetto negativo sulla cooperazione e il coordinamento tra le aziende ferroviarie (Dir.91/440) "Liberalizzazione del trasporto ferroviario". La Région sud, la Liguria e il Piemonte sono AOT (Autorità organizzatrici di trasporti) per il trasporto regionale con lo stesso livello di competenza. Le tre regioni suddette hanno già una cooperazione importante. Il Principato di Monaco può partecipare al progetto in qualità di "Osservatore attivo" (Art 10 Trattato del Quirinale 26/11/2021). Il territorio si trova nella Macro Regione Alpina, EUSALP, Suera.

Sotto il quadro giuridico comunitario il GECT (Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale) è una nuova forma di governance. Reg. 1082/2006 e1302/2013.

 NEL CENTRO CULTURALE SAN FRANCESCO – VENTIMIGLIA CENTRO STORICO lunedì 27 Marzo 2023, durante la Mostra iconografica sulle comunicazioni in Val Roia,  si è svolta  la seconda giornata  del convegno dedicato a Giuseppe BIANCHERI.  Mobilità – Turismo – Economia.

Hanno chiuso il convegno l' Ingegner Federico SANTAGATI, organizzazione e implementazione delle procedure nel processo di collaudo, validazione e certificazione delle unità multiple Coradia Stream per Trenitalia e Trenord che si è espresso sul tipo di materiale e con quale trazione investire per la linea Ventimiglia Nice- Cuneo-Torino.

Marco TREVISAN, Direttore Trasporti Regione Valle d’Aosta ha parlato della loro esperienza dei treni Bimodali sulla linea Aosta - Ivrea - Chivasso - Torino.

 NEL CENTRO CULTURALE SAN FRANCESCO – VENTIMIGLIA CENTRO STORICO lunedì 27 Marzo 2023, durante la Mostra iconografica sulle comunicazioni in Val Roia,  si è svolta  la seconda giornata  del convegno dedicato a Giuseppe BIANCHERI.  Mobilità – Turismo – Economia.


145 visualizzazioni0 commenti
bottom of page