• ROMEO FERRERO

A LUCINASCO (IM) "ZEMIN" - ZUPPA DI FAGIOLI DEL PONENTE LIGURE

Aggiornamento: 9 lug


Oleoturismo per gli amanti del verde, degli oliveti e della cucina della tradizione, - Oliveti Aperti in Liguria, L’esclusivo evento dedicato alla valorizzazione dell’olio Extra vergine di oliva Riviera Ligure DOP e al turismo esperienziale legato alla grande vocazione della regione. Un Viaggio fuori dai tradizionali itinerari turistici immersi nella tranquillità degli oliveti alla riscoperta dell’ambiente e dell’enogastronomia tipici della Riviera Ligure, il 18 e 19 giugno 2022 a Lucinasco (IM) abbiamo potuto degustare un piatto tipicamente invernale "Lo Zemin" preparato per la Pro loco da Agostino Gandalino ed alcuni suoi amici di Borgomaro (IM) L'evento "GUSTA LUCINASCO - un luogo da Vivere e Scoprire" " itinerario gastronomico tra i vecchi quartieri del Paese" ha avuto un grande successo di pubblico e speriamo che venga ripetuto durante i prossimi mesi.

Intanto siamo riusciti a carpire ad Agostino Gandalino la ricetta dello ZEMIN "una ricetta non si da, si tramanda di nonna in nipote"

Ingredienti per 350/400 persone

KG. 10,00 fagioli di conio

KG. 15,00 patate medie tagliate a cubetti

KG. 3,00 carote tagliate a cubetti

Una zucca (circa 2/3 Kg.) tagliata a cubetti

KG. 4 di bietole tagliate a striscioline

Due mazzi di sedano tagliato a cubetti

KG. 2 di cipolle tritate

5 teste d’aglio tritate

5 porri grossi tritato

KG. 4,00 costine di maiale

KG. 3,00 gr. capocollo di maiale tagliato a cubi

KG. 2,00 cotica di maiale tagliata a listarelle

- mazzetto odoroso (rosmarino e alloro)

- circa Litri 1,00 olio extra vergine

- sale e pepe q.b.

Soffriggere sedano carota e cipolla e i porri sbollentare per 10 minuti le cotiche e scolarle, soffriggere la carne con mazzetto odorosounire al soffritto di verdura la carne e fare andare ancora 10 minuti (se del caso aggiungere brodo) unire l’altra verdura e metà dei fagioli opportunamente ammollati, e acqua calda o brodo, salare e far bollire circa 1,5 / 2 ore. Aggiungere l’altra metà dei fagioli e portare a cottura delicatamente regolando di sale e pepe.

Aggiustare la densità dello Zemin aggiungendo un po di brodo e se troppo liquido schiacciando un pò le patate .

Servire caldo con un filo di olio crudo e una macinata di pepe fresco.

(facoltativo aggiungere crostini di pane di Triora)

e..felice mangiata a GUSTA LUCINASCO con Agostino Gandalino ed ai suoi amici

https://www.greenqualitaly.com/2022/06/05/lucinasco-imperia/

https://www.greenqualitaly.com/2022/03/30/borgomaro-imperia/


443 visualizzazioni0 commenti