top of page

“MONACO E SANREMO,FUCINA MOTORISTICA MONDIALE IN UN PAESAGGIO SPETTACOLOSO” (VIDEO)

Aggiornamento: 26 mag 2023


Il prossimo appuntamento programmato dall’Osservatorio del Paesaggio della Riviera Italiana e Francese – OdP-TRIF è dedicato alla celebrazione dei motori nel paesaggio e si terrà, giovedì 20 aprile 2023 alle ore 18:30, nella SALLE F della CA DE SOCI " MAISON DES ASSOCIATIONS" di Monaco, 2 bis Promenade Honoré II. Sarà il giornalista specializzato in Motoring RENATO RONCO, uno dei più apprezzati, storici corrispondenti sul mondo dei GRAND PRIX e dei RALLY di una vera istituzione monegasca, RADIO e TELE MONTECARLO, che intratterrà un uditorio sicuramente composto da veri intenditori dell’oggetto della conferenza: “MONACO E SANREMO,FUCINA MOTORISTICA MONDIALE IN UN PAESAGGIO SPETTACOLOSO”.
Lancia Stratos

Il prossimo appuntamento programmato dall’Osservatorio del Paesaggio della Riviera Italiana e Francese – OdP-TRIF è dedicato alla celebrazione dei motori nel paesaggio e si terrà, giovedì 20 aprile 2023 alle ore 18:30, nella SALLE F della CA DE SOCI " MAISON DES

ASSOCIATIONS" di Monaco, 2 bis Promenade Honoré II. Sarà il giornalista specializzato in Motoring RENATO RONCO, uno dei più apprezzati, storici corrispondenti sul mondo dei GRAND PRIX e dei RALLY di una vera istituzione monegasca, RADIO e TELE MONTECARLO, che intratterrà un uditorio sicuramente composto da veri intenditori dell’oggetto della conferenza: “MONACO E SANREMO,FUCINA MOTORISTICA MONDIALE IN UN PAESAGGIO SPETTACOLOSO”.

Questo spettacolare evento gode del Patrocinio dell’Ambasciata d’Italia a Monaco e come sempre l’intervento del Conferenziere sarà preceduto dal saluto ai presenti da S.E. Giulio ALAIMO, Presidente d’Onore dell’OdP-TRIF.

L’evento sarà coordinato dall’Architetto Italo MURATORE, Presidente dell’OdP-TRIF.

Presenterà il conferenziere, l'ing. Giorgio Stirano progettista, consulente e perito delle scuderie di formula 1 OSELLA, ALFA ROMEO, WILLIAMS.

Al termine della conferenza, durante un momento conviviale, sarà possibile degustare alcuni prodotti tipici del ponente ligure accompagnati dai vini del Consorzio Barbera d'Asti e della Azienda Vinicola Gozzellino del territorio di Costigliole d'Asti. L’ingresso alla conferenza è libero e gratuito ma bisogna riservare il posto a sedere attraverso la piattaforma EVENTBRITE, alla quale gli interessati possono accedere registrandosi con il seguente link: https://www.eventbrite.com/e/biglietti-il-giornalista-renato-ronco-per-lodp-trif-il-2004-2023-h-1830-a-monaco-571056053027

RENATO RONCO. Nasce a Bordighera. Alla conclusione del Liceo Classico inizia i corsi di Ingegneria al Politecnico di Torino, che deve interrompere per la morte prematura del padre. Iscritto all’Ordine Nazionale dei Giornalisti dal 1975, comincia nel 1963 la collaborazione con la rivista “AUTO ITALIANA” e con “QUATTRORUOTE”, coprendo tutta la fascia relativa all’attività rallystica nei favolosi paesaggi dei percorsi storici degli eventi organizzati nella Liguria e nella Costa Azzurra Francese, oltre che come inviato per importanti eventi motoristici in Francia.

Molto legato a tutto ciò che unisce lo sport automobilistico al territorio ed agli splendidi paesaggi degli entroterra del Ponente Ligure e della Costa Azzurra, con il mitico Col del Turini, la fantastica Vallée de la Vésubie, e non solo!, nel 1966 dà vita ad una scuderia

automobilistica, la SCUDERIA DELLE PALME, che realizza grande seguito e grandi risultati nel periodo dal 1966 al 1973, con la conquista di due titoli di Campionato Italiano Rally per Scuderie, radunando oltre 500 iscritti. Scuderia che è rimasta nel cuore degli appassionati, percelebrare il cinquantenario della quale fu deciso nel 2016 di festeggiare alla Chiesa Anglicana di Bordighera in via Vittorio Veneto, con una conferenza ed una mostra fotografica nonché una esposizione di vetture da Rally d’epoca. E ancora nel 2017 la Scuderia delle Palme partecipa al Rally Storico di Montecarlo, con un equipaggio bordigotto che ottiene un prestigioso quarto posto nella classifica assoluta.

Nel 1970 Renato RONCO viene insignito del premio “Cittadino Benemerito” dal Comune di Bordighera in occasione del cinquecentenario della città. Nel 1972 inizia la collaborazione con il quotidiano TUTTOSPORT, che durerà fino al 1976. Nel 1977 inizia la collaborazione con la rivista AUTOSPRINT ed agli inizi delle TV private diventa responsabile del settore motoristico per la Rete Televisiva TeleCiocco in Toscana. Nel 1978 viene assunto dalla rete televisiva Telemontecarlo per la direzione e la conduzione della rubrica settimanale “CRONO TEMPO DI MOTORI”.Nel 1980 sempre per Telemontecarlo dirige e conduce anche la rubrica “WEEKEND” dedicata al tempo libero ed alle attività sportive.

Nel 1981 ottiene il “Premio Torretta per lo sport” a Milano. Nel 1981 inizia anche a commentare come telecronista le gare di Moto GP e di Formula 1 per Telemontecarlo ospitando personaggi iconici del settore come Clay REGAZZONI.


Le telecronache della Formula1 dureranno fino a tutto il 1990. Nel 1982 inaugura e conduce anche un Telegiornale Sportivo quotidiano su Telemontecarlo. Nel 1987 ottiene il premio dell’Associazione dell’Artigianato di Monza. Nel 1990 inaugura sempre su Telemontecarlo la trasmissione “PROCESSO AL GRAN PREMIO” successiva ad ogni Gran Premio di Formula1. Nel 1991 ottiene il Premio del Casinò de La Vallèe a St. Vincent. Nel 1991 realizza la pubblicazione “FORMULISSIMA” per conto dell’AGIP e nel 1992 sempre per l’AGIP la pubblicazione “LE CORSE PIU’ BELLE DEL MONDO”. Dal 1992 e fino al 1997, per 6 anni consecutivi, realizza le telecronache dirette delle gare di Formula Indianapolis, compresa ogni anno la mitica 500 Miglia di Indianapolis. La rubrica “CRONO TEMPO DI MOTORI” continua fino al 2003su Telemontecarlo, dal 2004 su CANALE ITALIA e dal 2009 su ODEON TV fino al 2012 per un totale di ben 1423 puntate.Dal 2013 inizia la collaborazione con i siti autologia.net e F1Sport.it Nel 2017 inizia a collaborare con la rivista “AUTO CAPITAL” fino al 2020. Nel 2018 viene insignito del “PARMURELU D’ORO” dalla città di Bordighera, che premia i cittadini di Bordighera che con la loro attività hanno dato lustro nel mondo alla loro città.

Nella sua lunghissima carriera da Tester Tecnico ha guidato oltre 3000 automobili di qualunque tipo e su ogni terreno e condizione. Nel 2019 pubblica il libro “Carriere spezzate” per ricordare la tragica fine dei piloti sanremesi Leo CELLA e Franco PATRIA,

entrambi sulla soglia dell’assunzione in FERRARI.


171 visualizzazioni0 commenti
bottom of page